minimizza 

PIANTE - influenza del pH sulla disponibilità dei principali elementi nutritivi del terreno

 

Ogni vegetale ha particolari esigenze in fatto di pH, ed è quindi importante riuscire ad analizzare il terreno prima di mettere a dimora le vostre piante. La maggior parte delle piante vegeta bene con un terreno pH neutro, ossia con valori da 6.8 a 7.3, ma ci sono eccezioni a questa regola. 

 

È opportuno dunque conoscere e preparare il terreno più adatto alla pianta che si vuol coltivare. Le piante che richiedono un terreno con pH inferiore a 7 sono dette acidofile e sono per esempio le azalee, i rododendri, le gardenie, le camelie, le ortensie, le eriche. 

 

Viceversa sono chiamate basiche le piante che vegetano bene in un terreno con pH maggiore di 7ad esempio i giacinti e i garofani. Quasi tutta la frutta richiede un terreno neutro o leggermente acido, mentre i fichi e l’uva sopportano una leggera alcalinità, ossia con pH superiore a 7.

 

 influenza del pH sulla disponibilità dei principali elementi nutritivi del terreno

 

Qui sopra una immagine esemplificativa dei valori di pH del terreno in relazione alle differenti colture.

 

Hanna instruments fornisce da anni sistemi professionali di analisi e di controllo del terreno: tra questi, HI 98103 Checker consente di misurare il pH in modo semplice, accurato ed economico.



Per ulteriori informazioni clicca qui

 

 

 

 

Novità



Prodotti acquistati di recente