minimizza 


ACIDO CIANURICO

Nelle piscine l'acido cianurico è utilizzato come stabilizzante del cloro. Molti dei prodotti in commercio per la disinfezione delle piscine contengono acido cianurico.

 

Il cloro è facilmente attaccabile dai raggi ultravioletti, dai quali viene degradato e reso inefficace. L'acido cianurico è in grado di stabilizzare il cloro, evitandone così la decomposizione e rendendolo più persistente.

 

Ma valori troppo alti di acido cianurico possono causare uno spiacevole fenomeno. L'acido cianurico infatti è difficilmente attaccabile e tende ad accumularsi. Può capitare a volte che la sua concentrazione aumenti fino al punto che il cloro riconosca l'acido cianurico come molecola organica e lo attacchi, anziché legarsi con gli altri inquinanti.

 

L'azione disinfettante del cloro viene così neutralizzata dal suo stesso stabilizzante! In questi casi si assiste allo sviluppo di alghe e si possono rilevare valori di cloro molto alti con un pH molto basso. Purtroppo l'unico modo di eliminare l'acido cianurico è cambiare l'acqua della piscina, per diluirne la concentrazione.

 
È quindi necessario controllare frequentemente la concentrazione di acido cianurico, verificando che i valori siano compresi tra 25 e 50 mg/l (ppm).

 

 

 

Novità



Prodotti acquistati di recente